Sleep – The Sciences

A quindici anni dal colosso “Dopesmoker”, i maestri dello stoner metal Sleep tornano prepotenti con una nuova fatica discografica. Annunciato solo 24 ore prima della sua uscita, The Sciences entra a gamba t...

TesseracT – Sonder

In un mondo sovente autocelebrativo e ipercritico quale il metallo progressivo è, una fastidiosa diatriba da anni coinvolge alcune frange tra le più moderne e rivoluzionarie del settore, di cui gli inglesi Tess...

A Perfect Circle – Eat The Elephant

Quattordici anni sono un’eternità nel mondo musicale, gusti e tendenze si avvicendano senza dichiararsi mentre suoni avanguardistici e innovativi possono rivelarsi obsoleti nel giro di un lustro. Questa è verit...

Rivers Of Nihil – Where Owls Know My Name

2018, Marzo. Il mese che potrebbe rivoluzionare (nuovamente) il death metal. È esaltante pensare come un genere così consolidato e basilare della storia metallica possa essere ancora fucina di idee pazzesche, d...

Judas Priest – Firepower

Personalmente, affrontare un nuovo album dei Judas Priest è da sempre esperienza totalizzante. Sarà il peso della band in questione, per gran parte della fan base più classica i padroni assoluti del concetto di...

Usurpress – Interregnum

La vera sfida del mondo musicale attuale è distinguersi. Siamo bombardati da migliaia di uscite settimanali, tendenzialmente caratterizzate da un livello qualitativo medio/alto e che beneficiano di una esposizi...

Angra – Ømni

Secondo lavoro su earMUSIC, etichetta padrona del power metal, per i brasiliani Angra. Orfani di componenti pregiati nel corso degli anni, ultimo dei quali un Kiko Louriero che non ha resistito al fascino d...

Monolithe – Nebula Septem

I Monolithe sono una creatura unica. Francesi anomali, avvezzi a sonorità lente e grandiose, da oltre dieci anni un punto di riferimento per chi di doom metal ne mastica parecchio. Quattro album di bellezza e p...

Machine Head – Catharsis

Non è la prima volta che Robb Flynn si ritrova a dover affrontare un momento catartico nella propria carriera, e fin dal titolo di questa nona fatica non si lesina dal manifestarlo. Purtroppo la tendenza ad...

Agrimonia – Awaken

Sul preistorico terreno di battaglia che vede contrapposti i concetti di qualità e quantità, difficilmente conciliabili in quasi tutti i campi dello scibile umano, da circa una decade gli Agrimonia parteggiano ...

Corrosion Of Conformity – No Cross No Crown

Non sono molte le band che nel corso della carriera han dovuto sopportare la separazione da quello che è l’elemento più rappresentativo del gruppo, colui che spesso è mente pensante e volentieri principale comp...

Summoning – With Doom We Come

In un contesto attivo come quello che il black metal attuale rappresenta, tra svariati tentativi di innovare un genere crudo e per natura legato a standard compositivi abbastanza saldi, il duo austriaco Summoni...

Cavalera Conspiracy – Psychosis

Chissà cosa potrebbe partorire ancora una eventuale reunion dei “vecchi” Sepultura se solo ci fosse anche la minima possibilità di realizzarla. “Machine Messiah” ha mostrato qualche mese fa come Kisser sia ...

Cannibal Corpse – Red Before Black

I Cannibal Corpse sono una vera istituzione. Quando ancora le differenze sostanziali in ambito estremo erano solamente attitudinali e riservate agli addetti ai lavori, i Cannibal Corpse e una manciata di altri ...