Velvet Negroni – Neon Brown

Le caratteristiche per fomentare l’hype ce le ha tutte: apre per Tame Impala, Kanye lo campiona, Bon Iver lo ospita, ha un nome stravagante (nato da storiella amena: un amico gli offrì un cocktail da 30 Dollari...

Baroness – Gold & Grey

È sempre un’impresa titanica entrare nel mondo dei Baroness. O meglio, è titanica se consideriamo quello che è diventato l’ascolto musicale negli anni ’10: rapido, usa e getta, playlist precotte da Spotify, bra...

Blood Orange – Angel’s Pulse

Ne sono passati di anni da quanto Devonté Hynes era uno scavezzacollo in una band di folli. Quattordici, per l’esattezza; sembrano una vita e mezzo, forse perché il giovane Hynes di vite ne ha vissute una gran ...

Lingua Ignota – Caligula

“Life is cruel / and time heals nothing”, grida Kristin Hayter in If The Poison Won't Take You My Dogs Will, rendendo chiaro all’ascoltatore che ancora una volta il progetto della polistrumentista di Rhode Isla...

The Black Keys – Let’s Rock

Tendenzialmente non è mai un buon segno quando una band, dopo qualche passo falso (beh, un passo falso: “Turn Blue” del 2014, che comunque è un signor disco) decide di sbandierare pubblicamente il fantomatico "...

The Stone Roses: 30 anni del self titled

“Facciamo qualche associazione di parole: ‘Revolver’? Innovativo. ‘Never Mind The Bollocks’? Anarchia. ‘The Stone Roses’? Ehm…”. Così si esprimeva l’ormai defunto Melody Maker (uno dei più importanti magazine...

Lambchop – This (Is What I Wanted To Tell You)

Se diciannove anni fa, ai tempi del loro capolavoro intitolato col cognome di uno dei peggiori presidenti della storia della Repubblica Americana, qualcuno avesse cercato di convincerci che Kurt Wagner avrebbe,...

Solange – When I Get Home

Una voce soave, accompagnata da un piano elettrico, canta “I grew up a little girl / With dreams”. Qualcosa, tuttavia, è inusuale. La parola “dreams” si ripete. Due, tre, quattro, cinque… che si sia incantato q...

The Claypool Lennon Delirium – South Of Reality

Il primo album di questo insolito duo, “Monolith Of Phobos” (2016), sembrava una di quelle estemporanee avventure alle quali Les Claypool ci ha abituati da quando, nell’ormai lontano 2000, aveva (temporaneament...

Led Zeppelin: 50 anni del capitolo uno

Rarissime sono state le volte nella storia della musica nelle quali si è sentito un esordio sulle scene più fragoroso di Good Times, Bad Times: suono perfetto, potente, ricco, moderno (che peraltro suona da D...

David Bowie – Glastonbury 2000

I discografici sono una brutta razza. Una razza che generalmente quando un artista passa a miglior vita (vita probabilmente migliore perché non hai discografici tra le balle) esulta come a un gol della nazional...

Muse – Simulation Theory

Matthew Bellamy e i suoi sono tutto tranne che stupidi. Hanno capito da anni che il loro prendersi sul serio, il loro voler essere i Queen della nuova generazione (due desideri solo apparentemente in contraddiz...

Kamasi Washington – Heaven And Earth

Mentre nel resto del mondo si discute dei meriti della trap e di quanto tempo abbia ancora da vivere l’indie, un faro luminoso si erge sulla costa Ovest: la West Coast Get Down di Kamasi Washington e i suoi all...