Rolling Stones: 50 anni di Beggars Banquet

Il 1967 era stato l’annus horribilis dei Rolling Stones, tra arresti per droga, l’esperimento psichedelico fallito di “Their Satanic Majesties Request” (in seguito largamente rivalutato dalla critica, ma all’...

Unknown Mortal Orchestra – IC-01 Hanoi

Se è vero che il leader degli Unknown Mortal Orchestra, il buon Ruban Nielson, è maniacale nella costruzione e arrangiamento di ogni pezzo, è altrettanto vero come non sia nuovo a uscite totalmente atipiche (le...

Greta Van Fleet – Anthem Of The Peaceful Army

Chi fa parte di una band e va alla ricerca di ingaggi saprà di certo che in questo momento chi propone inediti fa fatica a suonare nei pub senza un largo, dimostrabile seguito; stessa sorte hanno le cosiddette ...

Cloud Nothings – Last Building Burning

Sono anni ormai che si discute di una presunta morte del rock chitarristico, di come le proposte più musicalmente interessanti siano da ricercarsi altrove, di come “i gggiovani” ricerchino i loro inni generazio...

White Denim – Performance

È abbastanza chiaro che con i “salvatori del rock ‘n’ roll” ci siamo un po’ tutti rotti i cabbasisi; i nuovi Led Zeppelin, i nuovi Queen, i nuovi stocazzo. È chiaro altrettanto che il rock (strettamente inteso ...

Justice – Woman Worldwide

Se la scena dance francese ha ormai da molti anni i suoi guru nel navigato duo dei Daft Punk, per i quali ogni uscita si trasforma in un tripudio di pubblico e critica, e un caposaldo in un secondo duo (forse n...

Parquet Courts – Wide Awake!

È difficile inquadrare i Parquet Courts come si fa di solito con le band recenti: un paio di riferimenti dal passato per descriverne il suono, e via. Ma il gruppo di A. Savage e soci ha il problema che avevano ...

Leon Bridges – Good Thing

“Il secondo album è sempre il più difficile della carriera di un artista”, o almeno così vuole il luogo comune citato da Caparezza nel suo fortunato singolo; ancora più difficile diventa produrre il seguito di ...

Melvins – Pinkus Abortion Technician

Dopo la straordinaria esperienza di una formazione con due batteristi (forse la formazione migliore della lunghissima storia della band di Aberdeen) e il cast di sei diversi bassisti apparso su “Basses Loaded” ...

Unknown Mortal Orchestra – Sex & Food

Portland, Berlin, Mexico City, Hanoi, South Korea, Auckland e Reykjavik. No, non sono date del tour prossimo venturo, sono invece le numerose città dove il nuovo, quarto album di studio dell’enigmatico ed eclet...

Bud Spencer Blues Explosion – Vivi muori blues ripeti

Lontani ormai dai ragazzini che spopolavano con la cover di “Hey Boy Hey Girl” dei Chemical Brothers (“virale” diremmo, se volessimo utilizzare il posticcio linguaggio del webbe), Viterbini e Petulicchio, megli...

Jack White – Boarding House Reach

Se qualcuno ha mai pensato che la carriera solista di Jack White si sarebbe assestata sul country rock dylaniano di “Blunderbuss” (2012) o sugli Zeppelin/White Stripes lievemente modernizzati che troviamo in “L...

Jimi Hendrix – Both Sides Of The Sky

Finiranno mai gli album di vecchie registrazioni di Hendrix risistemate? E, se ciò dovesse accadere, ci troveremmo ad ascoltare duetti virtuali, ologrammi e porcherie del genere? Beh, a quanto sembra, siamo ass...