The Arcs – Yours, Dreamily,

“Outta my mind, but I made it”, canta Dan Auerbach nel primo singolo del suo side project, The Arcs, intitolato appropriatamente Yours, Dreamily,. Forse una confessione fittizia, forse reale, senz’altro è veros...

King Crimson @ Hackney Empire, Londra (08/09/2015)

“A London Landmark”, recita gloriosa l’insegna dell’Hackney Empire, e su Robert Fripp si potrebbe affiggere un cartello che egualmente recita “A Rock Landmark”, se non fosse per due motivi: il primo è che proba...

Jason Isbell – Something More Than Free

C’era un personaggio nei Simpson (nei veri Simpson, quelli di vent’anni fa) che incarnava lo stereotipo della cantante country: Lurleen Lumpkin, interpretata da Beverly D’Angelo, aveva una voce angelica, un acc...

Kamasi Washington – The Epic

Negli ultimi anni, dire “jazz” equivale a poco per la grande maggioranza del pubblico: più o meno equivalente a “musica di nicchia per intellettuali e/o sfigati” o, peggio ancora, “musica del passato”. Non sono...

Unknown Mortal Orchestra – Multi-Love

“Ci si sente bene a ribellarsi contro l’immagine tipica di ciò che sia un artista oggi, un curatore. È più essere qualcuno che fa succedere le cose in maniera concreta. costruire vecchi sintetizzatori e riporta...

My Morning Jacket – The Waterfall

Dieci secondi passano dalla pressione del tasto play, qualunque sia lo strumento sul quale si decida di premere il tasto play, e i sintetizzatori anni ‘80 che pulsano come beat della canzone (di gran moda nel m...

Cobain: Montage Of Heck

È assai arduo parlare di un’icona come Kurt Donald Cobain (o Elvis Aaron Presley, o James Douglas Morrison). Per prima cosa, c’è da affrontare la gigantesca mole di precedenti, su ogni possibile media: docume...

Blur – The Magic Whip

La telenovela dei Blur è una delle telenovelas più amate dagli inglesi. Certo, c’è Coronation Street, in onda da 55 anni e c’è EastEnders, che va in prima serata la sera di Natale sulla BBC (e ogni inglese, pur...

Portico – Living Fields

Ma quanto deve essere noioso un disco di elettronica se per la gran parte del tempo ti canticchi in testa i Guns N’ Roses? Quanto, invero, se non si è nemmeno particolarmente fan dei Guns N’ Roses? I Portico Qu...

Alabama Shakes – Sound & Color

Gli Alabama Shakes sono stati uno dei nomi di punta del mondo “alternativo” (ammesso che abbia ancora un senso parlare di alternativo) sin dalla pubblicazione dell’esordio “Boys & Girls”, tre anni or sono. ...

Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly

L’hip hop è un genere complesso, dalla storia complicata, dalla genesi incerta, dalle mille sfaccettature. Quindi speriamo che ci perdonerete la becera semplificazione se vi chiediamo per un secondo di fare qua...

Blackberry Smoke – Holding All The Roses

Ci sono delle volte in cui ti viene voglia di vedere delle americanate. Ma non roba tipo “Independence Day” o “Armageddon”, il trionfo dei buoni sentimenti e dei cattivi sconfitti in mezzo a quattrocento gazili...

Pond – Man It Feels Like Space Again

Tutto ciò che è anche vagamente collegato ai Tame Impala, nel mondo post “Lonerism”, fa notizia. E quindi il sesto disco in studio dei Pond non può fare eccezione, dato che questi ultimi condividono con i primi...

Mark Ronson – Uptown Special

Mark Ronson è uno di quegli artisti che polarizza le opinioni. Già a chiamarlo artista fai incazzare il clan dei duri e puri, quelli che ascoltano solo alternative jazz-post-hip hop cantato da cori gregoriani e...

Bob Dylan – Shadows In The Night

Ogni volta, la stessa maledetta storia. Tutti sono sorpresi dalle scelte di Bobby. «Is Bob Dylan trolling us?» chiede qualcuno, insultando la propria intelligenza, i propri lettori, Bob Dylan, Frank Sinatra, il...