#MySong: “Wonderwall”, Oasis

Wonderwall Oasis “(What’s The Story) Morning Glory?”, 1995 L’arpeggio di una chitarra è come il sipario di un teatro che si alza. Dietro c’è tutto quello che una band vuole raccontare: luci, ombre, clown, ...

#MySong: “Hungry Heart”, Bruce Springsteen

Hungry Heart Bruce Springsteen “The River”, 1980 Sono fatto così, che ci posso fare. Se il cuore chiama, io vado. È una colpa questa? C’è davvero un giudice pronto a condannarmi per questo? O magari qualcu...

#MySong: “Dumb”, Nirvana

Dumb Nirvana “In Utero”, 1993 Venticinque anni dopo i suoi occhiali da sole – montatura bianca, vagamente femminili, da maestrina, Mary Poppins – sono su Amazon tra gli accessori vintage. Kurt ci avrebbe f...

#MySong: “Communication Breakdown”, Led Zeppelin

Communication Breakdown Led Zeppelin “Led Zeppelin”, 1969 Robert è un ragazzo dal petto villoso e i boccoli biondi. Si dice sia un fenomeno a letto, si dice che le donne gli si gettino alle caviglie dopo i...

#MySong: “Lay And Love”, Bonnie ‘Prince’ Billy

Lay And Love Bonnie 'Prince' Billy “The Letting Go”, 2006 Spettatori, viaggiatori, amanti, passeggeri, guidatori. Fuori dal finestrino del nostro furgone si staglia il mondo: è spettacolare, pirotecnico. M...

#MySong: “Ballad Of Big Nothing”, Elliott Smith

Ballad Of Big Nothing Elliott Smith “Either/Or”, 1997 Quanto è lungo un pomeriggio senza tramonto. Quanto è lunga l’attesa. Dov’è tuo fratello? Quando cavolo arriva? E quando arriva, cosa facciamo? Si potr...

#MySong: “The Black Crow”, Songs: Ohia

The Black Crow Songs: Ohia “The Lioness”, 2000 Pizzica il palmo, poi è caldo. Un rivolo di sangue scivola verso il braccio. Ora è il bruciore a dominare insieme al freddo. Il corpo è un laboratorio aperto....

#MySong: “Let Go Ego”, Ulan Bator

Let Go Ego Ulan Bator “Ego:Echo”, 2000 Quel finestrone è così alto che non ci arriverebbe a chiuderlo neanche in punta di piedi e non ha tende che lo schermino dal sole. È un finestrone aperto verso un gia...

#MySong: “Just Like Honey”, Jesus And Mary Chain

Just Like Honey Jesus And Mary Chain “Psychocandy”, 1985 Quando arriva l’ape regina il mondo si ferma. È un suono vibrante ad annunciarla, è il suo portamento da diva: è il richiamo, è il miracolo della na...

#MySong: “Isolation”, Joy Division

Isolation Joy Division “Closer”, 1980 Ian ha un occhio chiuso e l’altro bagnato. Si è barricato a chiave nella sua stanza. Ha praticato la solitudine, ha ascoltato musica autodistruttiva, ha scarabocchiato...

#MySong: “Non-Alignment Pact”, Pere Ubu

Non-Alignment Pact Pere Ubu “The Modern Dance”, 1978 Scappa via. Con i suoi jeans attillati sporchi di grasso. Con il suo berretto di lana grezza. Lei danza, saltella sulle dita con una velocità impression...

#MySong: “Beetlebum”, Blur

Beetlebum Blur “Blur”, 1997 Due amanti, gelosi all’inverosimile. Si strapperebbero i capelli a vicenda se uno dei due tradisse l’altro. Si farebbero a pezzi a mani nude, inscenerebbero una tragedia greca. ...

Rock Lit: libri, chitarre e un mondo da preservare

Dal momento in cui la parola ha assunto un ruolo centrale, paritario o giù di lì rispetto alla musica, l’incontro tra rock e letteratura è stato naturale, spontaneo; parte dell’armamentario a cui i cantautori...

#MySong: “Blindsided”, Bon Iver

Blindsided Bon Iver “For Emma, Forever Ago”, 2008 Si è detto tutto di quando Justin Vernon si rifugiò in una baita di montagna nel Wisconsin. Si è detto che un artista in solitudine è più forte, gestisce m...

#MySong: “Roads”, Portishead

Roads Portishead “Dummy”, 1994 “Oh, nessuno può vedere” – canta Beth. Lei è dentro un’auto. Le strade s’attorcigliano, nere come serpenti che s’accoppiano. Nessuno può vedere, canta Beth. Che peso ha la so...