RECENSIONI

At The Drive-In – Diamanté

Lo scorso 5 Maggio, quando gli At The Drive-In sono usciti con l'atteso e insperato “In•Ter A•Li•A”, c'era corso un brivido lungo la schiena a risenti...

Morrissey – Low In High School

Partiamo da una premessa, magari scontata in tale contesto, ma doverosa: recensire e dare un voto a un artista come Morrissey è veramente un’impresa a...

Charlotte Gainsbourg – Rest

È molto probabile che l’attività principale di Charlotte Gainsbourg resterà per sempre quella di attrice, vuoi per vocazione, vuoi per consapevolezza ...

Cannibal Corpse – Red Before Black

I Cannibal Corpse sono una vera istituzione. Quando ancora le differenze sostanziali in ambito estremo erano solamente attitudinali e riservate agli a...

Snow Palms – Origin And Echo

Esiste un collegamento tra le parabole che sfidano la gravità del volo spaziale, i modelli di migrazione umana e i sentimenti di déjà vu risvegliati d...

Wu-Tang Clan – The Saga Continues

A quasi un anno di distanza dal ritorno degli A Tribe Called Quest, un altro gruppo storico della Golden Age tenta di lasciare ancora una volta il seg...

Quicksand – Interiors

La fiamma che nella prima metà degli anni Novanta diede dapprima vita ai Quicksand per poi carbonizzarli era quella di un post hardcore che a New York...

Angel Olsen – Phases

Con all'attivo appena tre lavori sulla lunga distanza, cosa sarà potuto sfuggire ad Angel Olsen tanto da farle già sentire la necessità di tornare sui...

Giorgieness – Siamo tutti stanchi

Quello nuovo dei Giorgieness è un disco onesto che non avrebbe sfigurato nemmeno dieci/quindici anni fa. Non è un capolavoro e non è nemmeno un disco ...

Julien Baker – Turn Out The Lights

Esiste una connessione tra le stagioni e le uscite discografiche? Risolto il dilemma sulle persecuzioni musicali dal sapore squisitamente estivo, prob...

Converge – The Dusk In Us

Ci sono band che nascono, crescono e muoiono come fulmini a ciel sereno. Band che esplodono come dovessero conquistare il mondo e poi soffrono continu...

King Krule – The OOZ

Anche questa volta King Krule è riuscito a guadagnarsi il trono di principe delle tenebre. Ne avevamo il sospetto da “6 Feet Beneath The Moon” (2013),...

Cold Specks – Fool’s Paradise

C'è un'antica espressione in somalo, “Kala garo naftaada iyo laftaada”, che in italiano suona così: “So la differenza tra le tue ossa e la tua anima”....