Michael Jackson: 35 anni di Thriller

66 milioni di copie vendute. Più di chiunque altro nella storia. 7 singoli, uno più venduto dell’altro. Video straordinariamente costosi (uno dei quali, quello della title track, diretto da John Landis) ma anche straordinariamente importanti nella discussione sui video di artisti afroamericani su Mtv. Riunitosi con Quincy Jones (che aveva prodotto il precedente “Off The Wall” del 1979) e col compositore Ron Temperton, il non-ancora-re-del-pop Jackson era determinato a diventare una leggenda. Inutile dire che, con l’aiuto anche di un cast di ospiti straordinario – dai Toto a Eddie Van Halen, da Vincent Price a Paul McCartney – supererà di slancio ogni sua più rosea previsione con un album praticamente perfetto, un intricatissimo mix di funk, pop, soul e persino hard rock che risulta moderno tutt’oggi. Billie Jean, Thriller, The Girl Is Mine, Human Nature, Beat It sono canzoni talmente cristallizzate nell’Olimpo della musica che sembra quasi ridicolo parlarne; ciò tuttavia non dovrebbe mai fare dimenticare che stanno dove stanno semplicemente perché lo meritano: opere mastodontiche create da un uomo rimasto bambino, un uomo rimasto intrappolato nella gabbia dorata del successo da quando aveva sei anni. Il successo di Thriller ci ha dato un nuovo Re, un Re fragile, amato ma soprattutto straordinariamente talentuoso.

DATA D’USCITA: 30 Novembre 1982
ETICHETTA: Epic / CBS

Post correlati