Home EXTRA #MYSONG #MySong: “Smokers Outside The Hospital Doors”, Editors

#MySong: “Smokers Outside The Hospital Doors”, Editors

Smokers Outside The Hospital Doors
Editors
“An End Has A Start”, 2007

Chi non ha la spinta di fuggire almeno una volta nella vita è perché è privo di ali. Le ali si muovono appiccicate alla schiena, è un formicolio di esistenza. Danno dei colpetti. Ti dicono: “Spicca il volo”. Fuggire è un bisogno, è necessità di un nuovo inizio. Gli Editors in quel 2007 di crisi politico-economica escono con l’album “An End Has A Start”. Un disco di fini e inizi, intrecciati come anelli concentrici. La voce baritonale di Thom Smith ci racconta di una voglia di fuga. Gli alberi scorrono a destra e sinistra, un filo di sudore scorre sulla fronte. Tutto è lasciato indietro, tutti sono lì: amici, amori, gli occhi di chi ti vuole bene, i ghigni di chi ti odia. Un esercito di persone che nutre aspettative su di te e che tu lasci fuori ad aspettare come chi attende nervoso fuori da un ospedale fumando una sigaretta. ”Can I start this again? Can we start this again?”. Belle domande. Si può ricominciare tutto daccapo? Un coro si alza. Possiamo ripulire le nostre mani sporche di noia? Domande che si agitano nell’aria andando a frusciare con le foglie degli alberi. Mentre in mezzo un uomo corre via lasciandosi tutto alle spalle.

Riccardo Marra
Giornalista e autore, scrive per RAI e Mucchio Selvaggio. Qualche volta anche speaker radiofonico e blogger. Fondatore de Il Cibicida.