Sub Pop: 30 dischi fondamentali

A Seattle, in questi giorni, si stanno celebrando i trent’anni d’attività della Sub Pop, icona cittadina − ma non solo, ovviamente − che con le sue pubblicazioni ha cambiato il volto del rock da fine anni ’80 a oggi. Dagli inizi come fanzine ai fasti degli anni ’90, segnati da band come Nirvana, Mudhoney e Soundgarden, quello della Sub Pop è stato un percorso pressoché netto, fatto di grandissimi dischi e intuizioni geniali. Negli anni l’etichetta ha saputo anche riciclarsi, allargando lo spettro delle sonorità messe sotto contratto, arrivando al dream pop, al post rock e persino all’hip hop, per quanto potesse sembrare un’eresia accostare tali “generi” a un marchio simbolo dell’alternative come Sub Pop. Per ripercorrerne l’evoluzione vi proponiamo un listone con i trenta dischi fondamentali firmati Sub Pop, trenta dischi cronologicamente distribuiti nei tre decenni in cui ogni artista/band compare una sola volta, in modo da dare più spazio possibile al corposo catalogo della label.

 

1988 – GREEN RIVER, “REHAB DOLL”

1988 – MUDHONEY, “SUPERFUZZ BIGMUFF”

1988 – SONIC YOUTH/MUDHONEY, “TOUCH ME I’M SICK/HALLOWEEN”

1989 – TAD, “GOD’S BALL”

1989 – NIRVANA, “BLEACH”

1990 – SOUNDGARDEN, “SCREAMING LIFE/FOPP”

1990 – DWARVES, “BLOOD GUTS & PUSSY”

1991 – CODEINE, “FRIGID STARS”

1992 – AFGHAN WHIGS, “CONGREGATION”

1992 – SEBADOH, “SMASH YOUR HEAD ON THE PUNK ROCK”

1994 – SUNNY DAY REAL ESTATE, “DIARY”

1994 – MARK LANEGAN, “WHISKEY FOR THE HOLY GHOST”

1998 – THE JESUS AND MARY CHAIN, “MUNKI”

2001 – RED HOUSE PAINTERS, “OLD RAMON”

2003 – THE POSTAL SERVICE, “GIVE UP”

2008 – THE GUTTER TWINS, “SATURNALIA”

2008 – FLEET FOXES, “S/T”

2010 – BEACH HOUSE, “TEEN DREAM”

2010 – FOALS, “TOTAL LIFE FOREVER”

2011 – LOW, “C’MON”

2011 – MOGWAI, “HARDCORE WILL NEVER DIE, BUT YOU WILL”

2012 – FATHER JOHN MISTY, “FEAR FUN”

2012 – MEMORYHOUSE, “THE SLIDESHOW EFFECT”

2012 – SHEARWATER, “ANIMAL JOY”

2012 – METZ, “S/T”

2014 – SHABAZZ PALACES, “LESE MAJESTY”

2014 – GOAT, “COMMUNE”

2014 – CLIPPING., “CLPPNG”

2015 – SLEATER-KINNEY, “NO CITIES TO LOVE”

2016 – SO PITTED, “NEO”