I nostri Feed RSS  Il Cibicida su Facebook  Il Cibicida su Twitter  Il Cibicida su Google+  Il Cibicida su Instagram  Il Cibicida su Twitter  Il Cibicida su YouTube  Il Cibicida su MySpace  Il Cibicida su FriendFeed  Il Cibicida su Soundcloud  Il Cibicida su Last.fm

Gallon Drunk live @ Lomax

UNICA DATA IN ITALIA

GALLON DRUNK

Sala Lomax
(Via Fornai 44, Catania)

21 Maggio, ore 22
Ingresso € 10 in prevendita – € 12 al botteghino
POSTI LIMITATI

>>>>>>>>>

Nei primi anni Novanta sembravano destinati a prendere il posto dei defunti Birthday Party. La prima formazione dei Gallon Drunk comprendeva James Johnston (voce, chitarra, organo), Mike Delanian (basso), Max Décharné (batteria) e Joe Byfield (maracas). Nati nel 1990 nel Nord di Londra, perdono quasi subito il batterista originale Nick Combes. Alla loro apparizione sulle scene si guadagnano ben presto le attenzioni della critica che li descrive come “una sintesi di elementi disparati, dal soul di Memphis al rockabilly primigenio”. Dopo aver realizzato alcuni singoli con l’etichetta del loro manager, la Massive, il gruppo firma un contratto con la Clawfist, per la quale realizza l’album di debutto “You, The Night…and the Music ” nel 1992. You The Night And The Music (Clawfist, 1992), con Max Décharné alla batteria, si afferma come uno dei capolavori di quegli anni. E` un disco quasi eretico al confronto delle nenie del Brit-pop che dilaga nelle classifiche britanniche. Il registro in cui Johnston canta litanie come quella di Some Fool’s Mess e` una sorta di bisbiglio arrabbiato, fremente e libidinoso, qualcosa che sta fra rockabilly, shout e scat. Nel frattempo sotto quella voce si scatena un ritmo swingante tenuto a tutto volume da batteria, maracas e basso, che acquista una qualita` demoniaca per le monumentali distorsioni d’organo. L’anno successivo è la volta di “From the Heart of Town”, dove i testi notturni e noir di Johnston riescono a entrare efficacemente in empatia con i ritmi voodoo della band (l’album segna anche l’ingresso del nuovo sassofonista Terry Edwards). Le canzoni di Johnston raccontano cupi e disillusi bozzetti di vita metropolitana, scelti tra i milioni di storie offerte dalla “città nuda”. Johnston ha suonato anche con i Bad Seeds, e ha collaborato con Edwards in Dora Suarez, un album spoken word realizzato in collaborazione con lo scrittore noir Derek Raymond e tratto dal suo omonimo romanzo. Dopo un temporaneo scioglimento la band è riapparsa nel 1996 con tre nuovi componenti: Ian Watson (chitarra/tromba), Andy Dewar(percussioni) e Ian White (batteria). La nuova line up sempre saldamente guidata da Johnston realizza In the Long Still Night, un disco nato in tour e mostra il gruppo in ulteriore evoluzione, capace anche di scrivere ballate notturne dal grande fascino. Nel 2001, James Johnston ha fatto il suo debutto nel mondo del cinema recitando nella horror-comedy The Fall of the House of Usher, basata sul racconto di Edgar Allan Poe e diretta da Ken Russell. L’ultimo disco “The Rotten Mile” è del 2007. La band, attualmente in tour come Big Sexy Noise con Lydia Lunch, registrerà presto un nuovo LP che sarà realizzato nell’autunno del 2011. L’attuale line up è composta da: James Johnston, Terry Edwards, and Ian White.

CATEGORIA: CONCERTINEWS

TAG: