Home RECENSIONI EXPRESS 5 Billion In Diamonds – S/T

5 Billion In Diamonds – S/T

Nato come immaginaria sonorizzazione di un (inesistente) film, l’omonimo esordio del progetto 5 Billion In Diamonds mischia al suo interno tanto psych folk e un bel po’ di sfumature kraut (vedi il tocco Kraftwerk di Glider), senza prendere una strada precisa. Un brano come Broken Wing sintetizza alla perfezione il percorso di un disco che, tra Goldfrapp (Travelling, Where The Moonbeams Are) e Pink Floyd (Paraphernalia), traccia bene il viaggio dalla terra allo spazio e ritorno voluto dai protagonisti di questo supergruppo (capeggiato da Butch Vig). Il risultato non è imprescindibile e non sovvertirà le sorti di questo 2017, ma le atmosfere ricreate sono indubbiamente coinvolgenti, così come le melodie e il lavoro alla produzione. Buon debutto.

(2017, 100% Records)

01 Gravity Rules
02 Better If
03 Travelling
04 Broken Wing
05 I’m Becoming You
06 Where The Moonbeams Are
07 Glider
08 Lost In The Sea
09 Paraphrenalia
10 Close The Door

IN BREVE: 3/5

Emanuele Brunetto
Avvocato mancato, giornalista, programmatore musicale in radio ma soprattutto divoratore compulsivo di musica, presenzialista convinto ai concerti e collezionista incallito di CD e vinili. Fondatore e direttore responsabile de Il Cibicida.