Home RECENSIONI EXPRESS Long Distance Calling – Trips

Long Distance Calling – Trips

trips

Arruolato in pianta stabile il cantante norvegese Petter Carlsen, già ospite in “The Flood Inside”, i Long Distance Calling tornano sulle scene. La voce di Carlsen spezza la monotonia di uno stile ormai obsoleto che non trova più soluzioni narrative nuove ed efficaci. TRIPS è comunque un album dignitoso in cui s’incontrano belle melodie vocali (Reconnect, Rewind), episodi un po’ tamarri che ammiccano al power metal (Lines) ma anche affascinanti cavalcate che percorrono la labile linea che divide il post rock dal metal (Flux). Giunti però ormai alla quinta prova discografica, nessuna delle quali memorabile, è inevitabile ascrivere la band di Munster tra gli eterni incompiuti.

(2016, Century Media / InsideOut)

01 Getaway
02 Reconnect
03 Rewind
04 Trauma
05 Lines
06 Presence
07 Momentum
08 Plans
09 Flux

IN BREVE: 3/5

Marco Giarratana
Starnazza dietro il microfono per la sua band stoner, gli Jussipussi, e spiccherà presto il decollo col suo progetto solista Blackwhale. Sfornella per il suo blog culinario Uomo Senza Tonno e bazzica su Il Cibicida dal 2006.