Prodigy – No Tourists

Già da un po’ di anni a questa parte incidere un nuovo disco è diventato per tanti, oseremmo dire quasi tutti, il passaggio obbligato per giustificare un tour, ormai unica fonte di vero guadagno per chi di musica ci vive. I Prodigy non hanno mai fatto mistero di pensare le proprie produzioni proprio in funzione della resa live, e bisogna dargli atto che a prescindere dalla qualità delle stesse una volta sul palco si tratta pur sempre di botte di un certo livello.

Con No Tourists, così, Liam Howlett, Keith Flint e Maxim segnano l’ennesima tacca nel loro percorso big beat/techno/rave, con una coerenza stilistica invidiabile che se da un lato gli fa onore, dall’altro livella al ribasso qualsiasi possibilità di effetto sorpresa. Rispetto al precedente “The Day Is My Enemy” del 2015 qui il trio mantiene la tracklist a una lunghezza accettabile e i ritmi sempre velocissimi, il che comporta una buona fluidità dell’ascolto anche perché di variazioni sul tema ce ne stanno davvero poche.

Con l’elettronica i Prodigy, che ne hanno saputo segnare la storia, potrebbero lanciarsi in divagazioni sconfinate, invece preferiscono andare ancora una volta sul sicuro puntando tutto sul cavallo di battaglia dei beat anfetaminici, come in Light Up The Sky e We Live Forever che fanno tornare alla mente ciascuna almeno un paio di altri vecchi pezzi. Un marchio di fabbrica indelebile che non vogliono neanche provare a scucirsi di dosso e che in fin dei conti è esattamente ciò che si aspetta chi viene a cercarli.

La bomba del disco arriva, così come in “The Day Is My Enemy”, con un featuring: se nel 2015 erano gli Sleaford Mods a timbrare “Ibiza”, in “No Tourists” tocca invece all’hip hop noise degli Ho99o9 contribuire a quella mina che è Fight Fire With Fire. Pochino, sì, ma i Prodigy ormai sono questo, prendere o lasciare: da parte loro probabilmente non sentiremo mai più alcuna sperimentazione, ma se agognate ancora un posto in cui lasciarci le orecchie e qualche neurone è da queste parti che bisogna andare a parare.

(2018, BMG)

01 Need Some1
02 Light Up The Sky
03 We Live Forever
04 No Tourists
05 Fight Fire With Fire (feat. Ho99o9)
06 Timebomb Zone
07 Champions Of London
08 Boom Boom Tap
09 Resonate
10 Give Me A Signal (feat. Barns Courtney)

IN BREVE: 3/5