Home RECENSIONI EXPRESS Lido Pimienta – Miss Colombia

Lido Pimienta – Miss Colombia

La cantautrice e visual artist sudamericano/canadese Lido Pimienta da poco si è autoeletta Miss Colombia, come recita il titolo del suo ultimo album, uscito a quattro anni di distanza da quel “La Papessa” che le era valso un Polaris Music Prize e la ribalta internazionale. L’intensità e l’ispirazione mostrate nel lavoro precedente si confermano a pieno in quest’ultimo, il più solido e riuscito della breve carriera di Lido Pimienta: sonorità tradizionalmente latino americane come la cumbia si intrecciano in modo originale col synthpop e l’elettronica riuscendo a conquistare le nostre bianche orecchie abituate al rock e all’indie, come similmente aveva fatto due anni fa Rosalía col suo crossover di r’n’b e flamenco. La tripletta con cui si apre il disco è veramente impressionante, con tre pezzi (Para Escribir-SOL, Eso Que Tu Haces, Nada) che si conficcano nel cervello grazie a un’interpretazione vocale in cui riecheggiano suoni e spiriti di tradizione antiche, ma in una grandiosa e modernissima veste pop. “Miss Colombia” è 43 minuti di viaggio in una terra esotica e lontana, per un’uscita che non richiede autocertificazioni.

(2020, Anti-)

01 Para Transcribir (SOL)
02 Eso Que Tu Haces
03 Nada (feat. Li Saumet)
04 Te Quería
05 No Pude
06 Coming Thru
07 Quiero Que Me Salves (Preludio) (feat. Rafael Cassiani Cassiani)
08 Quiero Que Me Salves (feat. Sexteto Tabala)
09 Pelo Cucu
10 Resisto Y Ya
11 Para Transcribir (LUNA)

IN BREVE: 4/5

Stefano D. Ottavio
Bassista nei SICA, diviso fra Torino e Bologna, mette per iscritto le sue opinioni sulla musica così da evitare di rompere le palle degli amici a voce.