Home RECENSIONI EXPRESS Nothing But Thieves – Moral Panic II

Nothing But Thieves – Moral Panic II

Annunciato dalla band capitanata da Conor Mason solo un paio di settimane fa, l’EP appendice di “Moral Panic” (2020) è una vera e propria bomba a orologeria e dal punto di vista tematico prosegue sulla linea distopica tracciata idealmente in precedenza. L’efficace e oscura Futureproof parla dell’istinto di conservazione dell’individuo, dividendosi tra alt rock e hip hop, ed è seguita dalla rincorsa potente di If I Were You, traccia di carattere politico, molto vicina alla passata “Can You Afford To Be An Individual?”, che si getta a capofitto nel rock elettronico e sperimentale della successiva Miracle, Baby, ibrido r’n’b, space, prog e funk. Sorprendono le derive metal del ritornello vulcanico di Ce n’est Rien, mentre a concludere il breve percorso è la ben poco fiduciosa semi-ballad in crescendo Your Blood. Moral Panic II mostra nuovi piccoli progressi da parte dei Nothing But Thieves e contiene cinque brani praticamente perfetti: l’unica amarezza è che duri soltanto poco più di un quarto d’ora.

(2021, Sony)

01 Futureproof
02 If I Were You
03 Miracle, Baby
04 Ce n’est Rien
05 Your Blood

IN BREVE: 4/5

Studentessa di ingegneria informatica, musicofila, appassionata di arte, letteratura, scrittura e tante altre (davvero troppe) cose. Parla di musica su Il Cibicida, Indiementia e con chiunque incontri sulla sua strada o su un regionale (più o meno) veloce.