Home INTERVISTE Pagina 2

INTERVISTE

Gregory Alan Isakov: tra folk e agricoltura, il viaggio di un songwriter nell’America rurale

Sudafricano di nascita, coltivatore per professione, musicista per passione, Gregory Alan Isakov sin dal suo esordio, avvenuto nel 2003 con “Rust Colored Stones”, è...

…And You Will Know Us By The Trail Of Dead: 20 anni di Madonna...

Nel 2018 i texani ...And You Will Know Us By The Trail Of Dead hanno festeggiato il ventennale del loro omonimo debutto discografico. Quest'anno,...

Giardini di Mirò: il segno del tempo

L’ultima volta, Corrado Nuccini ce l’avevo al telefono per ragioni non convenzionali: tornavo in aereo a Roma da Catania e nel posto accanto al mio,...

Mudhoney: un nuovo album e 30 anni di attitudine punk. Mark Arm si racconta

Molto prima che i Nirvana rivoluzionassero tutto, subito dopo lo scioglimento di quei Green River da cui partì anche l’epopea dei Pearl Jam, i Mudhoney...

Piano Magic: il lungo addio

«A presto, Glen, Ex-Magician»: mi saluta così Glen Johnson a intervista finita, non lasciando nessun spazio ai dubbi. La scelta di sciogliere i Piano Magic...

Il Teatro degli Orrori: Il nostro album politico

Una nuova manciata di date per Il Teatro degli Orrori. Una primavera tra i palchi italiani per far detonare ancora di più l’ultimo disco...

Ulan Bator: «L’amore è un sortilegio»

Immaginatevi gli Ulan Bator come una scatola magica. Una di quelle che c’infili il braccio per intero, dalla spalla alla mano, e tiri fuori...

The Winstons: «Più incoscienti e giovani degli adolescenti»

29/01/2016: Sono fortunato, vittima di una strana malia o forse dei vapori derivati da quanto ho ascoltato e visto con grande piacere. Non so...

Buñuel: Hardcore Will Never Die

Prendendo in prestito il titolo del settimo album degli scozzesi Mogwai, sembra davvero che l'hardcore sia destinato a non morire mai e a sopravviverci. La...

Giorgio Ciccarelli: «Per me fare musica è un’urgenza»

La fuoriuscita dagli Afterhours (piaccia o meno, la più importante band italiana degli ultimi 20 anni) di elementi di spicco come Giorgio Prette e...

Josh T. Pearson – La calma prima della solitudine (Parte Seconda)

Ci incontriamo poco prima delle 21.00, poco prima che l’evento abbia inizio. Evento, sì: non un semplice concerto. Sulle locandine è giustamente scritto “Festival...

Matt Elliott – La calma prima della solitudine (Parte Prima)

Ci incontriamo poco prima delle 21.00, poco prima che l’evento abbia inizio. Evento, sì: non un semplice concerto. Sulle locandine è giustamente scritto “Festival...

Manchester Orchestra: «Il brit rock? La musica è ciclica»

Band di base ad Atlanta, Georgia, ma con l'Inghilterra nel cuore, nelle vene e anche nel proprio nome, i Manchester Orchestra di Andy Hull hanno mutato pelle...

Marlene Kuntz: «Senza mutamenti non esisteremmo più»

Cavolo se passa il tempo! Sì, è la solita banalità che scappa in certe circostanze, ma concedetemela nel momento in cui mi trovo qui...
21,404FansMi piace
2,255FollowerSegui
1,178FollowerSegui
58IscrittiIscriviti